Blefaroplastica

Un eccesso di cute e di borse adipose sia a livello delle palpebre superiori che inferiori determinano un aspetto stanco e spento dello sguardo e del viso in generale.
Oltre all’aspetto estetico, talvolta ci si trova di fronte a condizioni di grave eccesso cutaneo delle palpebre superiori che riducono il campo visivo e la capacità di aprire completamente l’occhio.
Con un intervento di blefaroplastica si eliminano le cosiddette borse e l’eccesso di pelle sia delle palpebre superiori che inferiori, che conferiscono agli occhi un aspetto stanco ed invecchiato.
Il risultato è un aspetto più rilassato e giovanile di tutta la regione peri-orbitaria.

Intervento

Con un intervento di blefaroplastica si eliminano le cosiddette borse e l’eccesso di pelle sia delle palpebre superiori che inferiori, che conferiscono agli occhi un aspetto stanco ed invecchiato.
Il risultato è un aspetto più rilassato e giovanile di tutta la regione peri-orbitaria. L’intervento ha la durata di circa 90 minuti in regime di day hospital quindi senza degenza.

Cicatrici

La cicatrici diventano praticamente invisibili dopo solo 1 mese e sono nascoste nella piega delle palpebre superiori e lungo il bordo ciliare delle palpebre inferiori.
Post Intervento
I punti, sottilissimi, saranno rimossi dopo 3 giorni e le ecchimosi (lividi), se presenti, scompariranno in 7-10 giorni massimo. Dopo solo 3 giorni quindi sarà possibile tornare alle proprie abitudini quotidiane magari indossando occhiali da sole per riparare gli occhi da polvere e luce intensa.

Lifting Sopracciglio

E’ di frequente riscontro la richiesta di “alzare il sopracciglio” con le iniezioni di botulino. Non c’è niente di più sbagliato.
La tossina botulinica, limitando o inibendo la contrazione di specifici fasci muscolari, ha la straordinaria capacità di cancellare temporaneamente le rughe della fronte e le zampe di gallina. Questo effetto , tuttavia, è determinato proprio dal blocco della contrazione muscolare con l’effetto di distendere ma non sollevare. Con una particolare tecnica di iniezione riservata solo a specifici fasci muscolari al centro della fronte risparmiando quelli laterali si ottiene in maniera indiretta un effetto di sollevamento delle arcate sopraccigliari. Tutto ciò è temporaneo, l’unico intervento definitivo per sollevare le arcate sopraccigliari è il lifting del sopracciglio o intervento di Castanares.

Questo intervento della durata di circa 30 minuti permette di sollevare di 1-2 cm i due terzi laterali delle arcate sopraccigliari. Ciò permette da un lato una distensione indiretta della cute delle palpebre superiori e dall’altro uno sguardo più aperto. Infine elimina quell’atteggiamento spesso involontario di corrugare e contrarre i muscoli intorno al sopracciglio.
Le incisioni vengono effettuate lungo il bordo superiore delle sopracciglia e le cicatrici saranno quindi nascoste dalle ciglia. I punti si rimuovono dopo 7-10 giorni in maniera del tutto indolore.

FAQ

La mia forma dell’occhio cambierà?

No. Un intervento di blefaroplastica eseguito da mani esperte consente di rimuovere e correggere gli inestetismi presenti senza modificare la forma originaria dell’occhio.
L’aspetto finale sarà quindi quello di uno sguardo più luminoso e riposato.

Il risultato è definitivo?

La durata del risultato è legata a molteplici fattori il più importante dei quali è il tipo di risposta soggettiva e il normale processo di invecchiamento cutaneo che comunque procede normalmente.
E’ molto raro che compaiano nuovamente le borse adipose delle palpebre inferiori mentre è relativamente frequente un graduale eccesso di cute delle palpebre superiori dopo circa 10 anni.

Qual è il tempo di riposo consigliato dopo una blefaroplastica?

Dieci giorni è di solito il tempo necessario al riassorbimento delle ecchimosi, quindi con l’aiuto di occhiali da sole si può riprendere quasi subito la normale vita di relazione; lo sport non prima di un mese.

Quali sono i rischi connessi all'operazione?

I rischi generali sono comuni a quelli di tutti gli interventi chirurgici. I rischi specifici sono rappresentati dall’ematoma e dal lagoftalmo, conseguente ad una asportazione eccessiva della cute delle palpebre inferiori. In mani esperte questi rischi si attestano a valori vicini allo zero.

Quante visite di controllo sono necessarie dopo la blefaroplastica?

Solitamente il paziente viene controllato nella settimana successiva a intervelli di 2-3 giorni e settimanalmente nel mese successivo.

Quali sono gli accorgimenti pre-operatori?

Nessun particolare accorgimento.

Ci sono periodi dell'anno in cui è più consigliabile l'operazione?

Non ci sono periodi preferibili rispetto ad altri.

Ci sono limiti di età per sottoporsi all'intervento?

I limiti di età sono legati alle condizioni di generali del paziente ed in teoria non esistono limiti particolari se non quelli dettati dal buon senso e dalla correttezza del chirurgo.

Quale anestesia è consigliata per l'operazione?

L’intervento può essere eseguito in anestesia locale con sedazione o in anestesia generale.