Tossina Botulinica

BotoxLa tossina botulinica blocca selettivamente il muscolo sul quale viene iniettata in piccolissime dosi. L'effetto sulle rughe è perciò indiretto, infatti il farmaco non serve a riempire le rughe come i classici fillers, ma ad eliminare le rughe dovute all’azione dei muscoli sottostanti.

Il blocco selettivo dei muscoli permette di eliminare le rughe in modo sicuro, controllabile e reversibile. La sede adatta all'iniezione di botulino è quella delle rughe glabellari, situate alla radice del naso e provocate dalla contrazione del muscolo procero.
Le altre sedi di infiltrazione possono essere le cosiddette "zampe di gallina" al lati degli occhi e le rughe della fronte. Viene usato con successo anche nelle rughe periorali (attorno alle labbra) e sul collo

IL BOTULINO CURA L’IPERSUDORAZIONE

L'iniezione locale di Vistabex è una valida alternativa all’intervento chirurgico per la regione ascellare, e risolve l'iper-sudorazione temporaneamente, per circa 4 mesi.

L'infiltrazione di Vistabex è la terapia di scelta soprattutto nelle iperidrosi della regione palmare delle mani e plantare, non avendo la possibilità di intervenire chirurgicamente in queste zone.

TRATTAMENTO

La tossina botulinica viene iniettata in dosi minime all'interno dei muscoli da bloccare con una siringa dotata di un piccolissimo ago.
Si riducono così al minimo la possibilità di diffusione alle aree circostanti con il rischio di effetti indesiderati.

POST TRATTAMENTO

Dopo l'infiltrazione e si può tornare immediatamente alle normali attività. Raramente possono comparire dei piccoli ematomi che si possono facilmente coprire con adatti correttori.
L'effetto della tossina è temporaneo.
Il blocco dei muscoli e la scomparsa delle rughe avvengono gradualmente dopo circa 4-5 giorni e non è mai totale. L'effetto sarà quello di un viso disteso e più rilassato. La contrazione dei muscoli riprende gradualmente.

La preparazione commerciale utilizzata dal Dott. Rochira è il Vistabex (Allergan)

CONTROINDICAZIONI

È controindicato l'uso in corso di gravidanza, allattamento o in soggetti allergici all'albumina o con malattie neuromuscolari.

Come funziona la tossina botulinica per il trattamento delle rughe?

La tossina botulinica di tipo A è una proteina che, se iniettata nel muscolo, porta ad una riduzione temporanea della liberazione di acetilcolina, il mediatore chimico che determina la trasmissione dell'impulso nervoso a livello della giunzione neuromuscolare. Si determina quindi il rilassamento del muscolo con notevole attenuazione di quella trazione continua, spesso involontaria e inconsapevole, sui tessuti cutanei sovrastanti che dà il caratteristico aspetto di rughe da corrugamento.

Come viene iniettato?

Si tratta di una procedura velocissima e praticamente indolore. La tossina viene iniettata con un ago sottile; di solito poche iniezioni sono sufficienti per trattare aree estese come la fronte. Dopo il trattamento si possono riprendere immediatamente le normali attività.

Quali gli effetti indesiderati?

Gli effetti indesiderati, se la tecnica è eseguita da uno specialista esperto, sono generalmente minimi, locali e transitori e consistono in piccoli ematomi, e, a volte, lieve mal di testa. Molto raramente si può verificare un indebolimento dei muscoli vicini che causa una lieve e temporanea ptosi (caduta) della palpebra superiore o del sopracciglio.

Può essere utilizzata per trattare l’emicrania?

Si. In mani esperte è possibile curare temporaneamente l’emicrania con le iniezioni di tossina botulinica.

E’ possibile esporsi al sole o sottoporsi a lampade a UV?

E’ sconsigliato esporsi all’azione dei raggi ultravioletti per circa 4-5 giorni dopo il trattamento in quanto la tossina botulinica è termolabile, ovvero può essere disattivata dalle alte o basse temperature. Niente di grave dunque se ci si espone, ma il rischio è quello di ottenere risultati meno evidenti e meno duraturi nel tempo.

Rischio di avere un aspetto innaturale?

No. La diminuzione dei movimenti non è mai innaturale se il trattamento viene eseguito da un operatore esperto.

Ogni quanto tempo devo ripetere il trattamento?

Il trattamento deve essere ripetuto dopo 4-6 mesi.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra cookie policy.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information