RILASSARE I MUSCOLI DEL VISO CON IL BOTOX RENDE PIU’ FELICI E MENO STRESSATI: LA TEORIA DEL FEEDBACK FACCIALE.

Schermata 2015 09 03 alle 17.13.40

Se sorridi sei più felice o sorridi perché sei felice? Charles Darwin per primo osservò che le emozioni seguono le espressioni.

Recenti studi infatti dimostrano che il solo fatto di muovere i muscoli coinvolti nel sorriso e inibire quelli coinvolti nelle espressioni di tristezza e rabbia, in qualche misura manderebbe al cervello segnali tali per cui ci si sentirebbe poi un po’ più felici e meno stressati.

Quando siamo tristi tendiamo ad assumere espressioni facciali tristi ma è anche vero il contrario coloro hanno sempre un atteggiamento mimico di tristezza tendono ad essere più tristi.

In un classico e famoso esperimento ai partecipanti veniva chiesto di tenere un bastoncino tra i denti (imponendo dunque il movimento dei muscoli attorno alla bocca in forma di sorriso): rispetto ai soggetti di controllo, i partecipanti in questa condizione reggevano meglio lo stress durante uno specifico task sperimentale stressante. Cosi come, in un altro studio simile, soggetti che riproducevano i movimenti muscolari del sorriso tenendo una penna tra i denti valutavano come più divertenti la visione di alcuni cartoni animati.

Il Dr. Finzi per primo ha dimostrato nel 2006 che attenuare la contrazione dei muscoli del viso con il botulino migliora i sintomi di depressione in colore che ne soffrono al pari di qualsiasi farmaco antidepressivo. Questo suggerisce, secondo la teoria del feedback-facciale, che se la muscolatura frontale è inibita, si riduce la tendenza ad essere tristi.

La prova di ciò è arrivata dal Dottor. Hennenlotter il quale ha dimostrato che in un gruppo di pazienti sottoposti ad iniezione di tossina botulinica nei muscoli frontali e ai quali era stato chiesto di corrugare la fronte, i segnali che i muscoli inviano normalmente alla parte di cervello (amigdala) predisposta al controllo delle nostre emozioni erano ridotti.

E’ noto a tutti come il sorriso sia contagioso così come la sensazione di tristezza. Se siamo a contatto con gente allegra siamo anche noi più allegri, viceversa se siamo a contatto con gente triste tendiamo anche noi a diventare tristi.

Prendendo spunto da questi recenti studi ho voluto pubblicare questo articolo lo condivido pienamente e credo nella teoria del feedback-facciale. Di frequente infatti mi capita di osservare come nel foto post trattamento con botulino o post lifting facciale le pazienti hanno un aspetto più rilassato e sembrano sorridere. Sembrano più felici.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra cookie policy.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information